cherudek.jpgIeri sera per la vigilia di Ognissanti sono uscito con gli amici, ne ho approfittato per acquistare un libro di Valerio Evangelisti, Cherudek, Editore: Mondandori, consigliatomi da Faramir (che mi ha mandato anche questo link dove è possibile scaricare “legalmente” tutte e 30 le puntate de La furia di Eymerich originale radiofonico trasmesso da radio rai nel 2001, molto bello, lo stò ascoltando durante i miei spostamenti in macchina).

La prima cosa che mi ha colpito è senz’altro la copertina, a parte la scritta “Il più complesso, ambizioso, perfetto romanzo di Evangelisti.” che lascia ben sperare, l’immagine raffigura quello che è definito Il quadrato magico ROTAS-SATOR, la cosa curiosa è che ho finito da poco di leggere un libro su questo argomento scritto da uno dei miei autori preferiti, Rino Cammilleri (non Camilleri, quello di Montalbano) che oltretutto è autore di uno dei più bei libri che abbia mai letto e che ha come protagonista un inquisitore come Eymerich (Cammilleri ha scritto anche un interessante e pregievole opera sulla vera storia dell’Inquisizione).

Nota di copertina:
Nel mondo perduto di Cherudek, un universo fatto di nebbia, popolato da personaggi dall’identità incerta e vacillante e regolato da leggi diaboliche e misteriose, Eymerich sarà costretto ad affrontare un nemico sconosciuto e inafferrabile, capace di sfidare le barriere del tempo e di alterare la percezione del reale. E mentre l’inquisitore dovrà ricorrere alla sua gelida razionalità per fronteggiare guerre e flagelli, gli enigmi s’infittiranno sempre di più… La più misteriosa e terrificante avventura di Nicolas Eymerich, inquisitore trecentesco protagonista di un’avvincente saga a metà strada tra la fantascienza e il noir.