L’estate è arrivata anche prima quest’anno e ogni buon geek che si rispetti ne approfitta per leggere o ri-leggere, magari in un bel giardino fiorito o parco cittadino, la sua graphic novel preferita, spaziando dai supereroi con super problemi della Marvel per arrivare alla disincantata e crepuscolare saga superoistica di Alan Moore.
Io ho una particolare predilezione per la Marvel Wolverine e gli X Men (e il suo spin-off Capitan Bretagna) che ritengo i migliori in assoluto, soprattutto se sceneggiati dai britannici Chris Claremont, Grant Morrison e Alan Moore. Imperdibili sono anche lo Spider- man dell’accoppiata Straczynski & Romita jr, o Ultimate spider-man a detta di molti le storie migliori dell’ultimo decennio e altra mia grande passione Hulk World War sempre illuminato dalle splendide matite di John Romita Jr. Ma non perdete l’occasione di leggere anche Rising star ideato da J.M. Straczynski.

wolverine_origini.jpgWOLVERINE ORIGINI
Quali segreti nasconde il passato di Wolverine? Chi era prima di diventare il protagonista dell’esperimento Arma X? Quali sono le sue vere origini? Chi sono i suoi genitori? Da un trio d’eccezione: Paul Jenkins, Andy Kubert e Richard Isanove.
images1.jpgX MEN: E COME ESTINZIONE
Il grande Grant Morrison ripropone una grande stagione per “l’homo sapiens superior”, i mutanti, un nuovo stadio della scala evolutiva. C’è chi pensa che siano una risorsa per l’umanità e chi invece li considera una minaccia da annientare. Imperdibile.
6221_lrg.jpgWOLVERINE NEMICO PUBBLICO
Logan viene chiamato in Giappone per ritrovare un ragazzino rapito ma si scontra con la Mano e in particolare con Gorgon, un mutante ninja capace di uccidere con lo sguardo. Logan ha la peggio e il risultato è che si ritrova coinvolto nei piani della rediviva Hydra.
image_gallery2.jpgX-MEN DIO AMA, L’UOMO UCCIDE
Una delle opere più importanti e impegnate scritte da Chris Claremont, coadiuvato alle matite dal veterano Brent Anderson, con protagonisti gli X-Men e Magneto, fianco a fianco, in lotta contro la crescente fobia razzista anti-mutante.
9788863461893g.jpgCAPITAN BRETAGNA
Le storie, scritte da Moore nei primi anni Ottanta, rappresentano una pietra miliare di quella “british invasion” che pochi anni più tardi avrebbe conquistato l’America. Le origini del futuro leader di Excalibur, oltre a ritrovare la prima apparizione di Meggan.
1985 VISITATORI (2008)
Siamo nel 1985. Il piccolo Toby Goodman sta leggendo un nuovo fumetto intitolato Guerre Segrete*, in cui, per la prima volta, tutti i supereroi e i supercriminali della Marvel combattono gli uni contro gli altri! Ma un giorno, rincasando, passa di fronte a una casa dove, attraverso una finestra, scorge qualcosa di assolutamente incredibile!
233px-ultimate_sm.jpgULTIMATE SPIDER-MAN (2000)
A detta di molti la cosa migliore della Marvel nell’ultimo decennio, racconta dal principio le origini del ragno e le storie sono rimaste eccellenti per molti anni. Questo titolo è esterno alla continuity dell’universo Marvel classico e ha dato il via alla fondazione di un universo “parallelo”.
p11546818.jpgRISING STARS
ideato e sceneggiato da J.M. Straczynski, In seguito a un evento cosmico, tutti i bambini concepiti a Pederson, Illinois, nascono dotati di poteri superumani. 115 superuomini e superdonne, entrano a far parte del mondo. Un mondo che loro cambieranno e che li cambierà.
v-for-vendetta-20060317044810796-000.jpgV FOR VENDETTA
capolavoro di Alan Moore, in un futuro alternativo in cui il potere è nelle mani di un governo totalitario. In quest’ambiente si muove il protagonista, V, un enigmatico personaggio mascherato in cui il desiderio di libertà si fonde con uno spiccato spirito anarchico.
watchmen2.jpgWATCHMEN
miniserie superoistica scritta da Alan Moore e disegnata da Dave Gibbons ad oggi rimane l’unico romanzo grafico ad aver vinto un premio Hugo e ad essere inserito nella lista di TIME Magazine dei “100 migliori romanzi in lingua inglese dal 1923 ad oggi”.