Dall’ABC a Harry Potter. Storia della letteratura inglese per l’infanzia e la gioventù a cura di Laura Tosi e Alessandra Petrina, Bononia University Press.

Anni fa usciva La lotta del drago, l’universo fantastico inglese da Beowulf a Tolkien (a cura di Carlo Pagetti, Mondadori) in seguito nel 2007 Silvana De Mari scrive Il drago come realtà. I significati storici e metaforici della letteratura fantastica e adesso questo saggio analizza la ricca letteratura fantasy Inglese per l’infanzia.

Perché Peter Pan non vuole mai crescere? Come si spiega che Harry Potter abbia venduto 325 milioni di copie in dieci anni? Che tipo era Roald Dahl? E come mai la fantasy per bambini piace così tanto agli adulti? 
Tutto questo (e molto altro) in un affascinante viaggio nella letteratura giovanile del mondo anglosassone per raccontare la nascita e lo sviluppo di questa ricchissima tradizione, che ha prodotto sia opere di consolidato valore letterario che modern classics, come i romanzi di Dahl, Tolkien, Lewis, Pullman, Rowling. 
Se gli adulti (compresi quanti hanno contribuito a questo volume) continuano a leggere e a interessarsi ai libri per bambini, vuol dire che la children’s literature ci regala un piacere estetico e un divertimento che vanno ben oltre l’età indicata sulle copertine dei libri.

LAURA TOSI è professore associato di Letteratura Inglese presso l’Università Ca’ Foscari-Venezia. I suoi interessi di ricerca si dividono tra il teatro elisabettiano e la children’s literature. Tra le sue pubblicazioni in questo campo, la cura del volume Hearts of Lightness: The Magic of Children’s Literature (Cafoscarina, 2001), la cura e la traduzione delle fiabe della raccolta Draghi e Principesse. Fiabe impertinenti dell’Ottocento inglese(Marsilio, 2003) e il volume La fiaba letteraria inglese. Metamorfosi di un genere (Marsilio, 2007).

ALESSANDRA PETRINA è professore associato di Letteratura Inglese presso l’Università degli Studi di Padova. Lavora sulla letteratura tardo-medievale e rinascimentale e sul rapporto tra produzione letteraria e potere politico. Di recente pubblicazione: Cultural Politics in Fifteenth-century England. The Case of Humphrey, Duke of Gloucester (Brill, 2004) e Machiavelli in the British Isles: Two Early Modern Translations of the Prince (Ashgate, 2009).