In inghilterra (e negli USA), non certo in Italia, si sono accorti di un certo fenomeno che ormai non è più un fenomeno così sotterraneo, mi riferisco al fenomeno geek e nerd.Se ne sono accorti a tal punto che negli USA una serie come The big bang theory è una serie culto da 5 anni mentre in inghilterra vengono prodotti film come Paul (storia di due nerd  inglesi appassionati di fantascienza che dopo essere stati al Comic-Con di San Diego hanno un incontro ravvicinato con un extraterrestre) o come questo FAQ about time travel che non saranno capolavori ma sono film ironici, intelligenti, mai volgari, che raccontano le storie di ragazzi che un tempo erano gli sfigati ma che adesso sono riusciti a ritagliarsi, almeno all’estero, un posto di primo piano nella frenetica rivoluzione cui è soggetta la  nostra società.

La storia è alquanto interessante. Tre ragazzi, Ray, Toby e Pete si trovano dopo il poco gratificante lavoro come sempre al pub a discutere dei loro film preferiti, parlando di viaggi nel tempo, di Star wars e di come riscriverebbero i capolavori di Hollywood.
La loro serata verrà completamente sconvolta dall’apparizione di Cassie una “signora” del tempo degna del Doctor who che gli riferisce che lei viene dal futuro, e che lui stesso nel futuro sarà ricco ed avrà, insieme ai suoi amici, molti fan e adoranti ma anche che un gruppo malvagio, i redattori, che cercano di migliorare la storia uccidendo le persone più famose nel loro momento migliore….il tutto genererà una miriade di paradossi temporali a non finire…