Mindhunter, serie tv prodotta da Netflix è basata sul libro Mind Hunter: Inside FBI’s Elite Serial Crime Unit, scritto da Mark Olshaker e John E. Douglas.

Jonathan Groff è Holden Ford, agente speciale dell’FBI che nel 1977 dà inizio a un rivoluzionario programma di ricerca sul comportamento criminale. Mindhunter serie tv prodotta da David Fincher (che ha diretto 4 episodi su 10) è un prodotto eccezionale basato sulla scrittura eccellente e asciutta dello showrunner Joe Penhall.

L’atmosfera mi ha ricordato Zodiac, Seven, Il silenzio degli innocenti anche se non si tratta assolutamente di una serie tv d’azione o di un thriller anzi a volte la prima puntata si dimostra parecchio verbosa ma questo è sicuramente uno dei suoi punti di forza.

Essendo che la serie è ambientata alla fine degli anni 70 la colonna sonora è impreziosita da pezzi di Toto, Talking Heads, David Bowie, Fleetwood Mac, Meat Loaf, The Alan Parsons Project, Led Zeppelin.
Mindhunter è una serie tv affascinante, l’ennesima perla prodotta da Netflix, come le altre serie tv che consiglio caldamente di vedere, Star Trek Discovery e Stranger Things 2 che inizierà la settimana prossima.