Dopo aver visto su Netflix la seconda stagione di Knightfall, progetto di History channel che racconta le epiche gesta dei cavalieri templari, devo ricredermi del tutto su questa serie tv. Mi spiego meglio, avevo smesso di vedere la prima stagione perchè a parte la mancanza di veridicità storica l’avevo trovata noiosissima, un vero polpettone pseudo romantico e invece quando ormai non pensavo di concederle altra fiducia questa decina di puntate mi hanno veramente divertito.
Potere, vendetta, tradimento, famiglia e una sanguinosa guerra tra Chiesa e Stato: la seconda stagione di Knightfall attraversa tematiche e anni che hanno rappresentato luce e buio della storia dell’umanità. Inoltre si spinge e anche mto sua tragica fine dell’ordine e è dei suoi componenti, senza buonismo ma con cruda realtà… anche se poi i fatti storici vengono modificati a favore della narrazione, percui se siete appassionati di storia troverete ancora parecchie incongruenze.

Al cast si unisce il grandd Mark Hamill (Luke Skywalker nella saga di Star Wars) che interpreta Talus, un veterano dei Templari temprato dalle crociate e maestro iniziato, che avrà il compito di preparare la prossima generazione dell’Armata di Dio.
A questo punto aspettiamo con ansia una terza stagione.