E’ in vendita in edicola, edito da Baldini & Castoldi – La Nave di Teseo il numero 659 – Aprile 2020 di “linus”, storico mensile italiano di fumetti fondato nel 1965, diretto da Igort.

Questo mese on un inserto dedicato al mondo cinematografico e letterario di Woody Allen. Chi non riconosce il suo viso sul quale spiccano gli iconici occhiali come nella bella copertina disegnata da Paolo Bacilieri? A rendergli omaggio in questo numero speciale sono Daniele Luttazzi, che ne smonta i meccanismi comici, Giuseppe Sansonna con un’analisi sul suo cinema partendo dal suo capolavoro “Harry a Pezzi” e i racconti personali degli scrittori Ermanno Cavazzoni e Giorgio Biferali, mentre le illustrazioni dell’universo alleniano sono affidate al tratto di Giorgio Carpinteri, Larry Camarda, Sergio Vanello, Sergio Algozzino, Eleonora Enid Antonioni, Emiliano Ponzii oltre alle storiche strisce disegnate da Joe Marthen e al racconto dello stesso Woody, inedito in Italia, “Dove ho lasciato la bombola dell’ossigeno, adesso”. Ma non c’è solo Woody: il numero di aprile ospita infatti il bellissimo articolo di Art Spiegelman sullo storico fumettista Rube Goldberg e sui funny comics, il dialogo tra Mirco Mariani e Johnson Righeira sul progetto musicale eXtraLiscio, la nuova rubrica “Precog” di Loredana Lipperini che si unisce a quelle di Vanni Santoni, Andrea Fornasiero, Alberto Piccinini, Simone Tempia e Stefano Zattera. E poi fumetti, tanti fumetti: gli immancabili Peanuts, lo schedario alieno di Maurizio Ercole, Inkspinster di Deco, Fumettibrutti, Tom Gauld, Massimo Giacon, Calvin & Hobbes, Perle ai porci e Blueberry. Un numero denso, tutto da sfogliare, tra cinema, fumetti, letteratura e illustrazione: buona lettura!