apri-gli-occhi.jpgApri gli occhi è un film diretto dal regista spagnolo Alejandro Amenábar (Lo stesso di The Others), uscito nel 1997, presentato al Festival del cinema di Venezia, ne è stato fatto un remake hollywoodiano piuttosto brutto, Vanilla Sky di Cameron Crowe dove Penélope Cruz vi interpreta lo stesso ruolo. Questo invece è un autentico capolavoro, un’affascinante e complessa opera.

Con un continuo alternarsi di piani narrativi differenti e passaggi tra finzione e realtà, il film rappresenta un’affascinante incursione nel mondo del subconscio. Certo descrivere un tale film risulta un impresa sovrumana, soprattutto se si vuole conservare intatta la sorpresa derivante dal finale, per cui non volendo svelare altro il consiglio migliore che si può dare è che un simile film va visto perchè dalla sua visione possono derivare domande a dir poco esistenziali, la vita eterna, la morte, l’esistenza di Dio, l’Amore.

Trama:
Il film racconta la storia di César, un giovane di successo, ricco e desiderato dalle donne, che ad una festa conosce Sofia e se ne innnamora. La sera stessa, proprio nel momento in cui sembra aver conosciuto il vero amore, un tragico evento gli segnerà il destino…