Questo post ha un solo e unico scopo segnalare la visione di una serie, True detective, che non esageratamente verrà ricordata negli anni perchè autentico capolavoro (Lynch, Kubrick e Lovecraft i rimandi più azzeccati), una vera experience per la sua intensità e capacità di emozionare profondamente, fotografia e location al top, per due bravissimi attori protagonisti Matthew McConaughey e Woody Harrelson in grado di creare un’alchimia incredibile (sono grandi amici dagli anni ’90 e hanno recitato molte volte insieme in film com EdTv del 1999 e Surfer, Dude del 2008 ), la migliore coppia di poliziotti che sia mai vista sul piccolo e grande schermo.

Grazie al creatore Nic Pizzolatto e alla HBO, avete veramente colpito nel segno. La domanda per l’ultimo episodio della prima stagione, è stata così elevata che il servizio di streaming della rete, HBO GO, è crashato nel tentativo di soddisfare la richiesta.

Nel finale, sotto un suggestivo cielo stellato i nostri 2 discutono di scontro tra luce e oscurità, Rust racconta a Martin della sua esperienza dopo la morte, spiritualità e trascendenza. All’inizio tutto era oscurità, ma poi qualche stella ha iniziato a brillare.