The Signal è un film di fantascienza presentato al Sundance Film Festival quest’anno. Il regista lo ha definito come Twilight Zone che incontra il Mago di Oz. Il film ha tutto per attirare l’attenzione di un geek in quanto si parla di hacker, area 51, realtà virtuale, singolarità, alieni e organizzazioni governative.
Non è possibile raccontare la trama senza correre il rischio di spoilerare percui fidatevi vale la pena verderlo, si tratta di opera a basso budget ma piuttosto interessante, sia dal punto dell’impatto visivo sia da quello della sceneggiatura.

Tre studenti del MIT in viaggio attraverso il sud-ovest degli Stati Uniti sono costretti ad una deviazione per andare sulle tracce di un misterioso e geniale hacker che è entrato nei sistemi del MIT ed ha evidenziato falle nel sistema di sicurezza. Nella loro ricerca, i tre amici finiscono in un’area strana e isolata del Nevada, dove all’improvviso tutto diventa talmente inverosimile da poterci credere.