Nel 23esimo secolo, gli umani hanno colonizzato il sistema solare. Le nazioni unite controllano la terra. Marte è una potenza militare indipendente. i pianeti interni dipendono dalle risorse della cintura di asteroidi. I Belter vivono e lavorano nello spazio nella cintura, l’acqua e l’aria sono più preziose dell’oro. Per decenni, le tensioni sono aumentate. la terra, Marte e la cintura sono ora sull’orlo di una guerra. basterà solo una scintilla a scatenarla.

Sulla stazione orbitante Cerere il detective Josephus Miller viene incaricato di nascosto di trovare una ragazza scomparsa nel frattempo il vice capitano James Holden della nave Canterbury riceve un messaggio di aiuto da parte della nave mercantile scopuli Scopuli…

Questo è l’antefatto narrato nella puntata  pilota di The Expanse fighissima nuova serie tv fantascientifica prodotta dal canale SyFy che vi giuro vi terrà incollati allo schermo per tutta la sua durata. Il perchè è presto detto, questa nuova serie tv è stata scritta dagli sceneggiatori di Children of men e Iron man Mark Fergus e Hawk Ostby scrittori senz’altro molto capaci, nello specifico i dialoghi mi sono piaciuti molto anche per via dell’estremo realismo, la stessa cosa si può dire degli ottimi effetti speciali, (era dai tempi di Battlestar Galactica che non si vedevano su SyFy simili finezze estetiche). Sempre per via dell’estremo realismo la nave spaziale Canterbury su cui si svolge molto dell’azione è una nave mercantile “sporca” con un equipaggio di antieroi ben assortiti.

La guerra tra la terra e le sue colonie è un classicone che The Expanse sembra poter raccontare molto bene. Dopo questa anticipazione la serie riprenderà il 14 dicembre. Sempre in giorno ci saranno altre due serie tv di stampo fantascientifico a farle concorrenza:

Colony con l’ex star di Lost Josh Holloway. Prodotta da Carlton Cuse (Lost) Colony è ambientata in un futuro non lontano, in cui Los Angeles è stata occupata da degli invasori che hanno istituito un proprio Governo, chiedendo la collaborazione degli umani. Alcuni di questi accetteranno, altri, invece, si ribelleranno, pagandone però le conseguenze;

Childhood’s End (in italia Le guide del tramonto) miniserie ispirata al classico della fantascienza di Arthur C. Clarke che racconta di un’invasione aliena sulla Terra da parte dei misteriosi Superni. Apparentemente una razza pacifica, il contatto con i visitatori si limita per 50 anni a degli incontri a bordo delle navi spaziali tra il Segretario Generale alle Nazioni Unite ed il Controllore Generale Karellen, ma ben presto si scoprirà la verità…