Riesco solo oggi a scrivere il mio ricordo di Bud Spencer il gigante buono che menava sganassoni sempre in coppia con l’amico Terence Hill.
Per me bambino degli anni 80 Bud è stato uno di famiglia, i loro film li ho visti e rivisti, anche al cinema non molti ma sufficienti per capire quanto erano amati dal pubblico italiano.

Carlo Pedersoli per tutti Bud Spencer è stato in realtà protagonista di una carriera lunga e poliedrica nella quale, accanto ai film più popolari, c’è stato spazio per il thriller (diretto da Dario Argento in Quattro mosche di velluto grigio), per il cinema d’autore con Ermanno Olmi e persino per il dramma di denuncia civile con Torino nera di Carlo Lizzani.

Tante esperienze, tanti successi, e anche un po’ di amarezza per non essere abbastanza considerato da quel mondo del cinema in cui era entrato un po’ per caso finendo per dedicargli la vita: “In Italia io e Terence Hill semplicemente non esistiamo si lamentava negli ultimi anni nonostante la grande popolarità che abbiamo anche oggi tra i bambini e i più giovani. Non ci hanno mai dato un premio, non ci invitano neppure ai festival” L’ultima apparizione in tv era stata nel 2010 con I delitti del cuoco, fiction di Canale 5, ma chi non si ricorda Detective Extralarge e Noi siamo angeli entrambi con Philip Michael Thomas il Sonny Rico di Miami Vice.

Un gigante dal cuor d’oro che mena sganassoni, sorride sempre come un bambino, ristabilisce i torti e si gode la vita, l’omone in coppia con l’amico smilzo e furbo fin dai tempi di Dio perdona… io no! 18 volte insieme con Terence Hill. I miei preferiti sono da sempre Lo chiamavano Trinità……altrimenti ci arrabbiamo!, Io sto con gli ippopotamiChi trova un amico, trova un tesoro.
Cow boy o investigatore (la straordinaria serie di Steno Piedone lo sbirro), avventuriero o buon padre di famiglia, Bud Spencer mette perfino a punto un tipo di pugno a martello che lo renderà inconfondibile. Non è un’addio Bud, solo un’arrivederci!!

Filmografia in coppia con Terence Hill:

  • Dio perdona… io no!, regia di Giuseppe Colizzi (1967)
  • I quattro dell’Ave Maria, regia di Giuseppe Colizzi (1968)
  • La collina degli stivali, regia di Giuseppe Colizzi (1969)
  • Lo chiamavano Trinità…, regia di E.B. Clucher (1970)
  • Il corsaro nero, regia di Lorenzo Gicca Palli (1971)
  • Continuavano a chiamarlo Trinità, regia di E.B. Clucher (1971)
  • …più forte ragazzi!, regia di Giuseppe Colizzi (1972)
  • …altrimenti ci arrabbiamo!, regia di Marcello Fondato (1974)
  • Porgi l’altra guancia, regia di Franco Rossi (1974)
  • I due superpiedi quasi piatti, regia di E.B. Clucher (1977)
  • Pari e dispari, regia di Sergio Corbucci (1978)
  • Io sto con gli ippopotami, regia di Italo Zingarelli (1979)
  • Chi trova un amico, trova un tesoro, regia di Sergio Corbucci (1981)
  • Nati con la camicia, regia di E.B. Clucher (1983)
  • Non c’è due senza quattro, regia di E.B. Clucher (1984)
  • Miami Supercops – I poliziotti dell’8ª strada, regia di Bruno Corbucci (1985)
  • Botte di Natale, regia di Terence Hill (1994)

Filmografia essenziale Bud Spencer:

  • Anche gli angeli mangiano fagioli, regia di E.B. Clucher (1973)
  • Piedone lo sbirro, regia di Steno (1973)
  • Piedone a Hong Kong, regia di Steno (1975)
  • Il soldato di ventura, regia di Pasquale Festa Campanile (1976)
  • Charleston, regia di Marcello Fondato (1977)
  • Piedone l’africano, regia di Steno (1978)
  • Lo chiamavano Bulldozer, regia di Michele Lupo (1978)
  • Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre, regia di Michele Lupo (1979)
  • Piedone d’Egitto, regia di Steno (1980)
  • Chissà perché… capitano tutte a me, regia di Michele Lupo (1980)
  • Occhio alla penna, regia di Michele Lupo (1981)
  • Chi trova un amico, trova un tesoro, regia di Sergio Corbucci (1981)
  • Banana Joe, regia di Steno (1982)
  • Bomber, regia di Michele Lupo (1982)