Eccoci di ritorno da una settimana passata in una splendida zona di Toscana che ancora non avevamo esplorato, la rinomata Costa degli Etruschi,. Precisamente a Castiglioncello, Baia del sorriso, un caratteristico hotel a picco sul mare costruito agli inizi del 1900.
Prima di arrivare si però passati da Lucca città che non conoscevamo e che ci è piaciuta parecchio, la città dalle 100 chiese, un vero gioiello di architettura e arte. Dentro la Cattedrale di San Martino ci ha colpito per la sua maestosità ma anche per il crocefisso ligneo del volto Santo di Lucca e per monumento funebre a Ilaria del Carretto opera di Jacopo della Quercia.
Per qualche giorno ci siamo rilassati e abbiamo passato le nostre giornate tra bagni nello splendido mare e cenette romantiche a base di pesce nel caratteristico paese di Castiglioncello. Da ricordare assolutamente il ristorante Il Peschereccio, vicino alla Pineta, Il Porticciolo zona porto e il ristorante Volpe a Rosignano Marittimo. A metà settimana ci siamo concessi una scorribande a Siena attraverso la Val d’orcia. Siena è un vero incanto, piazza del Campo è il suo simbolo e la prima cosa che facciamo è mangiare un paio di ricciarelli nella rinomata pasticceria Nannini. Visitiamo il museo civico e il palazzo Comunale che conserva capolavori del periodo d’oro dell’arte senese, tra cui il celeberrimo affresco dell’Allegoria ed effetti del Buono e del Cattivo Governo di Ambrogio Lorenzetti, tra le rappresentazioni profane più significative del Trecento europeo, ed altre celebri opere di Simone Martini, Duccio di Buoninsegna, Sodoma e Becca fumi.
Tornando verso Verona passiamo per Populonia e visitiamo la Necropoli Etrusca e l’Acropoli Romana, situata sul meraviglioso golfo di Baratti.