Il sistema Pixar di Christian Uva, Il Mulino

Nuovo libro che ci racconta le origini (un progetto culturale nato “dall’unione di un figlio di Disneyland (John Lasseter), di un apostolo della californian ideology (Steve Jobs), di un hippy della West Coast (Alvy Ray Smith) e di un mormone cresciuto a Salt Lake City (Edwin “Ed” Catmull) l’estetica, la tecnica e l’ideologia della Pixar e infine di come la Pixar stia ridisegnando la mitologia hollywoodiana.

Nata da una costola della Lucasfilm di George Lucas, acquisita da Steve Jobs nel 1986 e divenuta nel 2006 di proprietà della Walt Disney, la Pixar rappresenta un grande esempio di industria creativa capace di imporre a livello globale un marchio di qualità che è cifra di una precisa visione del mondo, oltre che di un solido e corposo immaginario insieme infantile e adulto. Film come Toy Story, Alla ricerca di Nemo, Gli incredibili, Cars o Inside Out sono il frutto di un sistema industriale, narrativo, estetico e ideologico che ha rivitalizzato il cinema d’animazione, proponendo, fra tecnofilia e nostalgia, un’articolata riflessione sull’”american way of life” contemporanea.