Paolo Marzola, new media designer, nerd dai primi anni ’80 anche se allora non lo sapevo, studioso di storia del cinema, della vita e delle opere di Tolkien, appassionato lettore, amante del Rinascimento fiorentino, della buona musica e blogger de L’evasione del prigioniero dall’agosto 2007, in piena era Lost ma come blogger ero già presente dal 1999 attraverso una piattaforma dedicata all’Irlanda, la mia patria dell’anima.

10 anni fa infatti aprivo il mio blog, L’evasione del prigioniero, i tolkieniani avranno colto la citazione. Non si tratta di un blog con milioni di visite ne io sono diventato un guru del nerdismo web come Il Rinoceronte o il Doctor Manhattan che raccolgono frotte di fans alle fiere del fumetto. Ho un fedele gruppo di “lettura” e inoltre il sito è stato ed è tutt’ora un’ottimo punto di osservazione. Avendo deciso, per motivi di tempo, di farne un blog di segnalazioni, non di recensioni critiche, si è trasformato nel corso degli anni in una lunga timeline delle mie letture, letterarie o fumettistiche e delle mie passioni cinematografiche e TV seriali, un’estensione digitale delle mie evasioni.

La lettura è un gran piacere, i miei autori preferiti preferiti sono JRR Tolkien, Jorge Luis Borges, Philip K. Dick, Gilbert Keith Chesterton, Oriana Fallaci, Giovanni Guareschi, Frank Herbert, Arthur Conan Doyle, Howard Phillips Lovecraft e Cormac McCarthy tra i classici mentre tra le nuove generazioni adoro Glenn Cooper, Donato Carrisi, Stephen King, David Mitchell, Orson Scott Card e Haruki Murakami.

Il cinema invece mi è necessario e oltre ad amare i grandi del passato come Billy Wilder, Frank Capra, John Ford, Alfred Hitchcock, Ingmar Bergman, Akira Kurosawa, Stanley Kubrick, Howard Hawks, John Huston, Orson Welles, Peter Bogdanovich, David Lynch ho una sconfinata passione per Steven Spielberg, Joel e Ethan Coen, Martin Scorsese, Woody Allen, Christopher Nolan, Denis Villeneuve, M. Night Shyamalan, Quentin Tarantino, Jim Jarmusch e David Fincher di cui aspetto ogni uscita con trepidazione.

La musica è una grande passione e i miei preferiti sono U2, Bruce Springsteen, Pink Floyd, Mark Knopfler, R.E.M., Queen, Depeche Mode, Radiohead, Sigur Rós e Soulsavers.

L’evasione del prigioniero non va confusa con la fuga del disertore, la fantasia è una naturale attività umana, la quale certamente non distrugge e neppure reca offesa alla ragione
J.R.R. Tolkien

Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.
Samuel Beckett

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza periodicità predefinita. Le immagini e i marchi sono © dei legittimi proprietari e sono inseriti al solo scopo informativo.